Assegno nucleo familiare con almeno 3 figli minori per l'anno in corso - Unione Rubicone e Mare

Guida ai servizi - Unione Rubicone e Mare

Assegno nucleo familiare con almeno 3 figli minori per l'anno in corso

Cos'è
È un assegno concesso dai Comuni e pagato dall’Inps, destinato a nuclei familiari composti almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo. Tale prestazione è cumulabile con qualsiasi altro trattamento di famiglia e non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali
Chi può richiederlo
nuclei familiari con risorse reddituali e patrimoniali non superiori a quelle previste dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) valido per l’assegno. Per l’anno 2021 la soglia di riferimento ISEE ( DPCM n. 159 del 5 dicembre 2013) è pari ad € 8.788,99 L'assegno per il nucleo familiare per l'anno 2021, se spettante nella misura intera, è pari ad € 1.886,82 (€ 145,14 per 13 mensilità); ai fini del calcolo dell'assegno si fa riferimento all'ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni o a famiglie con minorenni; L'assegno può essere richiesto tutti gli anni fino a quando permangono i requisiti reddituali d'accesso e sono presenti 3 minori nel nucleo familiare (in quest'ultimo caso il diritto cessa dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo). L'assegno verrà erogato dall'INPS in due rate semestrali posticipate sulla base dei dati trasmessi dall’Unione Rubicone e Mare almeno 45 giorni prima della scadenza dello stesso. Il contributo potrà essere accreditato sul conto corrente intestato al richiedente se nella domanda sono state indicate le coordinate bancarie ai fini fiscali e previdenziali e può essere cumulato con analoghe provvidenze erogate dagli enti locali e dall'INPS.
A chi è destinato
L'assegno può essere richiesto: da cittadini italiani, da cittadino dell’Unione Europea o di altro Stato non appartenente all'Unione Europea purché titolari di un permesso CE per soggiornanti di lungo periodo. da cittadino rifugiato politico, i suoi familiari e superstiti, ai sensi dell' Art. 27 del Dlgs. n. 251/07 che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (art. 28), ma anche artt. 2 e 4 Reg. CE 883/2004; da cittadino apolide, i suoi familiari e superstiti, ai sensi degli Artt. 2 e 4 Reg CE 883/2004; da cittadino titolare della protezione sussidiaria, ai sensi dell'Art. 27 del Dlgs. n. 251/07, che ha recepito la direttiva 2004/83/CE (art. 28) da cittadino che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti, ai sensi dell'Art. 1 Reg. UE 1231/2010; da cittadino familiare di cittadini italiani, dell’Unione, ai sensi dell'Art.19 Dlgs. 30/2007, che ha recepito la direttiva 2004/38/CE (art. 24) o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ai sensi dell'Art. 65 Legge n. 448/1998 modificato dall’art. 13 Legge n.97/2013. Circolare Inps n. 5 del 15/01/2014. Art. 12 c. 1 lett. e) della direttiva 2011/98/UE recepita dal Dlgs. 40/14; da cittadino titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, ai sensi dell'Art. 65 Legge n. 448/1998 modificato dall’art. 13 Legge n.97/2013 in attuazione della direttiva 2003/109/CE e art. 11 della direttiva 2003/109/CE; da cittadino / lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari in base agli Accordi Euromediterranei; da cittadino titolare del permesso unico per lavoro, ai sensi dell'Art. 12 c. 1 lett. e) della direttiva 2011/98/UE, salvo quanto previsto dall'art. 1 c. 1 lett. b) Dlgs. 40/2014 di attuazione della direttiva o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014; da nuclei familiari con risorse reddituali e patrimoniali non superiori a quelle previste dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) valido per l’assegno.
Modalità di Attivazione
A domanda
Come si richiede 
compilazionee presentazione della domanda online sul sito dell'Unione Rubicone e Mare
Costi e modalità di pagamento
gratuito
Tempi
La domanda può essere presentata esclusivamente online compilando l'apposito modulo presente sul sito dell’Unione Rubicone e Mare e va compilato entro e non oltre il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale si chiede il contributo ovvero, per l'anno 2021, entro le ore 13:00 di lunedì 31 gennaio 2022. La data di presentazione non incide sui tempi di erogazione del contributo, che viene conteggiato a partire dalla data del 1 gennaio in corso se a quella data il nucleo familiare aveva già tre figli minori, altrimenti dalla data della nascita dell'ultimo figlio.
Dove rivolgersi
Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi sociali (tel.0541/809759) dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.
Documenti da presentare
fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente (carta d'identità o passaporto); per i cittadini extracomunitari: permesso CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno); Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari con il riconoscimento di status di rifugiato politico e di protezione sussidiaria o per i cittadini del Marocco, Tunisia, Algeria, Turchia a seguito degli accordi Euromediterranei (facoltativa) fotocopia dell'attestazione ISEE in corso di validità del nucleo familiare. Copia dell'IBAN se si richiede l'accredito del contributo tramite bonifico su conto corrente bancario o postale, o su Libretto di Deposito Postale, intestato al richiedente. Si ricorda che l'INPS non può effettuare pagamenti in contanti per importi superiori a € 1.000,00 e qualora se ne verifichi il caso le uniche modalità di pagamento sono su c/c bancario, c/c postale o libretto postale intestato alla richiedente.
Normativa di riferimento
GU Serie Generale n.40 del 18-02-2021 Legge n.448 del 23/12/1998 art. 65 e successive modificazioni e integrazioni

Dove rivolgersi

Area/ UO
Servizi socio assistenziali / Servizi Sociali

Unità operativa responsabile dell'istruttoria

Unità Operativa
Area Adulti e famiglie
Responsabile del procedimento
Raffaello Gardini
Dirigente di riferimento
Giopvanni Esposito
Telefono
0541 809617
Email
raffaello.gardini@unionecomunidelrubicone.fc.it
Orari
Info e appuntamenti: Sportello sociale - Savignano sul Rubicone tel. 0541 809687

Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale

Ufficio
Area Adulti e famiglie
Responsabile dell'ufficio
Raffaello Gardini
Dirigente di riferimento
Giopvanni Esposito
Telefono
0541 809617
Email
raffaello.gardini@unionecomunidelrubicone.fc.it
Orari
Info e appuntamenti: Sportello sociale - Savignano sul Rubicone tel. 0541 809687

Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

Titolare del potere sostitutivo
Assessore Neri Paolo
Telefono
123658741
Fax
123697845
Email
neri@agegevicuehh.it
Orari
10.00 - 12.00 14.00 - 17.00
Modalità di attivazione del potere sostitutivo
Assenza del responsabile
Pubblicato il 
Aggiornato il