Documento di pianificazione intercomunale - Unione Rubicone e Mare

Protezione Civile | Documento di pianificazione intercomunale - Unione Rubicone e Mare

Documento di pianificazione intercomunale

Il Documento di pianificazione intercomunale della protezione civile intende fornire gli elementi di base per la redazione e l’aggiornamento dei piani di protezione civile dei Comuni facenti parte dell’Unione Rubicone e Mare, anche alla luce del contesto normativo vigente.

Nel corso dell’anno 2018, infatti, sono stati rinnovati i principali riferimenti normativi riguardanti la pianificazione della protezione civile, con l’approvazione di

  • Decreto legislativo n. 1 del 02/01/2018 “Codice della protezione civile”

  • Deliberazione della giunta regionale n. 1439 del 10/09/2018 Approvazione del documento “Indirizzi per la predisposizione dei Piani comunali di protezione civile”

Il Documento di pianificazione intercomunale della protezione civile consta di quattro capitoli.

  • Nel primo capitolo “Inquadramento generale e scenari di evento” è fornito un inquadramento generale in termini legislativi e di scenari di evento. La trattazione degli eventi con preannuncio si basa sulla allerta codice colore con l’indicazione degli scenari di evento per ogni livello di allerta. Sono altresì riportati gli elementi regionali della rete di monitoraggio afferenti al territorio dell’Unione e le soglie relative ai diversi livelli di allerta. È fornita una descrizione generale dei principali eventi senza preannuncio lasciando ai documenti specialistici (forniti in allegato) la trattazione degli scenari di danno. In ogni caso la trattazione degli scenari di evento specifici per i singoli Comuni o aree limitate è lasciata ai piani comunali di protezione civile.

  • Nel secondo capitolo “Struttura di protezione civile” è descritto il ruolo del servizio associato di protezione civile dell’Unione. Sono altresì elencati i principali elementi della struttura comunale della protezione civile comunale, la cui definizione deve essere contenuta nei piani dei singoli Comuni; in allegato sono riportate le monografie dei Centri operativi comunali. Sempre in questo capitolo sono riportati gli ambiti dei Centri operativi misti (intercomunali) definiti di concerto con la Prefettura e l’Agenzia regionale di protezione civile. A conclusione del capitolo si trova la descrizione del portale Allerta Meteo della Regione Emilia-Romagna, infrastruttura attraverso cui vengono veicolate tutte le allerte, i bollettini, le previsioni, i monitoraggi in tempo reale, nonché una serie di informazioni utili sia per la preparazione agli eventi sia per la fase post-emergenziale.
  • Nel terzo capitolo “Modello di intervento” è riportato, per sommi capi, lo schema delle azioni di intervento contenuto nel documento “Indirizzi per la predisposizione dei piani comunali di protezione civile”, approvato con deliberazione della giunta regionale n.1439/2018. Il servizio associato di protezione civile, che non ha ruoli operativi nella gestione delle emergenze, nel rispetto delle competenze delle strutture comunali, suggerisce di adottare tale schema.

  • Nel quarto capitolo “Informazione alla popolazione” vengono riportati le fasi (propedeutica, preventiva e in emergenza) e le finalità per una corretta informazione dei cittadini. Mentre gli strumenti e le modalità specifiche vengono lasciate ai singoli piani comunali, viene riportata la descrizione di Alert System, strumento di veicolazione di allerte e informazioni utili via telefonate con messaggio vocale preregistrato adottato dalla maggior parte dei Comuni dell’Unione Rubicone e Mare.

Il Documento di pianificazione intercomunale della protezione civile è stato approvato con delibera del Consiglio dell’Unione n. 49 del 20/12/2018

Allegati

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il